RESTO AL SUD: sbloccato il portale. Possono finalmente presentare domanda anche gli under 46.

Grazie alla sottoscrizione del decreto attuativo relativo all’ampliamento della platea dei beneficiari della misura “Resto al Sud” e con la successiva pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è finalmente possibile per gli under 46 ed i professionisti presentare i progetti sulla piattaforma online di Invitalia.

Cos’è come RESTO AL SUD? Come funziona? Quali sono i requisiti per presentare domanda?

Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate dagli under46 in Sicilia e nelle regioni del Mezzogiorno.

Cosa si può fare?

E’ possibile avviare iniziative imprenditoriali per:

  • produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura;
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • turismo.

Cosa non si può fare?

Sono escluse dal finanziamento le attività agricole e il commercio.

Quali sono le spese ammissibili?

Sono ammissibili:

  • le spese per la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili (per un massimo del 30% della spesa totale);
  • le spese per l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e programmi informatici;
  • le spese per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività (per un massimo del 20% della spesa totale).

In cosa consiste l’agevolazione?

L’agevolazione copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in:

  • contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo
  • finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI e, quindi, a interesse zero.

E’ un bando a gradiatoria?

Resto al sud è un incentivo a sportello: le domande vengono esaminate senza graduatoria e solo in base all’ordine cronologico di arrivo.

Quali sono le novità?

in base alla legge di bilancio 2019 è stato previsto l’ampliamento dei beneficiari e l’aumento dell’età dei proponenti: i finanziamenti possono essere richiesti anche dai liberi professionisti e dagli under 46 mentre prima il limite era di 36 anni non ancora compiuti.

Quali sono i requisiti per presentare domanda?

Le agevolazioni sono rivolte agli under 46 che:

  • sono residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia al momento della presentazione della domanda o trasferiscono la propria residenza nelle suddette regioni dopo la comunicazione di esito positivo;
  • non hanno un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento;
  • non sono già titolari di altra attività di impresa in esercizio;
  • (per i liberi professionisti): non risultano titolari di partita IVA , nei dodici mesi antecedenti alla presentazione della domanda, per lo svolgimento di un’attività analoga a quella per cui chiedono le agevolazioni.

Possono presentare richiesta di finanziamento anche società e ditte individuali costituite successivamente alla data del 21 giugno 2017.

 

 

Presenta la tua domanda con CNA!
Accedi alle agevolazioni! Chiama il n. 0934.681382 o invia una mail a cnacaltanissetta@gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: