Resto al Sud – Fino a 200.000 euro per avviare una nuova impresa

Resta informato sui bandi

Completa il modulo e ricevi notizie sui bandi in uscita. 

Richiedi un appuntamento

Richiedi un appuntamento con il responsabile di riferimento

Area di intervento

Sicilia, Abruzzo, Basilicata, Calabria,
Campania, Molise, Puglia, Sardegna, 

 

Forma e intesità di aiuto

a) 35% a fondo perduto;
b) 65% prestito a tasso zero.




Beneficiari

a) giovani di età compresa tra 18 e 45 anni residenti in una delle aree di intervento;

Settori ammissibili

Manifatturiero, Servizi, Artigianato, etc…
Attività libero professionali 

(consulta ateco INAMMISSIBILI)

Spese ammissibili

a) opere edili nel limite del 30%
b) impianti, attrezzature e macchinari
c) programmi informatici e tic
d) spese per capitale circolante nel limite del 20%

Spese non ammissibili

consulenze, beni usati, acquisti in leasing, “contratti chiavi in mano”, automezzi eccetto quelli strettamente necessari.


Requisiti

a) non titolari di attività di impresa alla data del 21 giugno 2017
b) non titolari di contratto di lavoro a tempo indeterminato
presso altro soggetto

Dotazione finanziaria

1.250  milioni di euro

Scadenza

fino ad esaurimento delle risorse

Link al portale INVITALIA

Collegati al sito dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa

Scheda di sintesi "Resto al Sud"

Scarica e consulta la scheda completa del bando

Consulta le attività non ammissibili

Scarica e consulta la lista dei codici ateco inammissibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: