Sicurezza e Igiene degli Alimenti

Valutazione rischio rumore ambienti di lavoro

Il rumore negli ambienti di lavoro è ormai diventato uno dei problemi più
importanti tra quelli compresi nell’igiene del lavoro.
La continua meccanizzazione della produzione con l’introduzione di processi tecnologici continui ha portato al moltiplicarsi delle fonti di rumore ed un aumento della percentuale di lavoratori esposti a questo fattore di rischio.

Lart.190 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. impone al datore di lavoro “di effettuare una valutazione del rumore, al fine di individuare i lavoratori esposti al rischio ed attuare i necessari idonei interventi prevenzione e protezione.

Documento di valutazione dei rischi (DVR)

Il documento di valutazione dei rischi (DVR) rappresenta la mappatura dei rischi presenti in un’azienda.

Deve contenere tutte le procedure necessarie per l’attuazione di misure di prevenzione e protezione da realizzare e i ruoli di chi deve realizzarle.

Rappresenta un requisito cartaceo o elettronico e un ulteriore compito assegnato direttamente al datore di lavoro, in quanto da egli non delegabile. Deve inoltre essere redatto con data certa.

È uno dei documenti cardine del Testo unico sulla sicurezza sul lavoro D.Lgs 81/2008, ove viene trattato agli articoli 17 e 28.

Il DVR va aggiornato ogni qualvolta che un nuovo evento modifichi l’assetto delle fasi operative aziendali

Medico competente

L’obbligo della sorveglianza sanitaria, vige per le aziende la cui classificazione esponga i lavoratori ad una tipologia di rischio soggetta a controlli medici periodici (rischio di tipo biologico, chimico, esposizione a Videoterminale ecc.).

Per queste aziende, il datore di Lavoro designa un medico, che abbia una specializzazione in medicina del lavoro, per l’elaborazione e l’attuazione di uno specifico protocollo di sorveglianza sanitaria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: